Sono stati 6.296 gli eventi organizzati durante la VI edizione degli #ErasmusDays per celebrare Erasmus non solo nell’UE ma anche nei Paesi Terzi partecipanti al programma di mobilità. 405 quelli ufficialmente registrati in Italia, 39 in Puglia e 11 nella provincia di Bari, tra questi l’evento del Liceo Tedone.

La partecipazione all’evento, promossa da tutte le Agenzie nazionali Erasmus+ (Indire, Inapp e Ang in Italia) con il patrocinio della Commissione europea, coinvolge moltissimi soggetti: non solo scuole, uffici scolastici, università e centri di ricerca, ma anche CPIA, associazioni sportive, società private, centri per l’impiego, ONG attive per la promozione degli scambi giovanili e del programma del Corpo Europeo di Solidarietà.

L’iniziativa ha rappresentato un’occasione di riflessione sulle opportunità offerte dal programma Erasmus da ormai 35 anni, sulle prospettive che si aprono nei delicati scenari internazionali per i settori dell’istruzione, dei giovani, della formazione, della cultura, della ricerca e dell’innovazione ma anche sulla responsabilità della scuola nel formare generazioni che possano sentirsi parte attiva e democratica nel processo decisionale delle istituzioni per la promozione della pace fra le nazioni.

 

Vivace e nutrita la partecipazione all’evento da parte di numerose classi del Liceo Tedone, impegnate nella realizzazione di video interdisciplinari, video-interviste, kahoot, spelling bee, acrostici, tautogrammi, cartoline a Erasmus, conduzione di webquests e debates, creazione di account Twitter dedicati, tour virtuali e multilingui di icone artistiche europee, laboratori di arteterapia con macramè (con creazioni che, nell’annodare vari filati, hanno messo in gioco altre espressioni senso-percettivo-tattili diventando così simboli di unione, cooperazione e legame tra individui con culture, esperienze e condizioni diverse), contest fotografici, attività di riflessione sulle priorità tematiche del programma Erasmus+ (sostenibilità, transizione ecologica e digitale, cittadinanza attiva, inclusione e apprendimento delle lingue per tutto l’arco della vita), esercizi di riscaldamento motorio nelle tre lingue di lavoro dell’UE (inglese, francese e spagnolo), e ancora la partecipazione a una videoconferenza sulle opportunità di studio in Francia, organizzata dall’Ambasciata di Francia, dall’Institut Français Italie e Campus France Italie. Il tutto sviluppato all’insegna della creatività, dell’innovazione metodologica e dell’entusiasmo, segno che la via è sempre quella del coinvolgimento diretto e diffuso, della passione infaticabile e travolgente che ispira e fa scorrere in noi una vita impegnata, di dono e responsabilità verso la costruzione di una scuola partecipata, dialogante e propositiva.

Pubblichiamo una remue-méninges realizzata dalla 5^E Esabac con la prof.ssa M.Chiapperini e una fermo immagine dal video “SAIL to Ithaca” prodotto dalla 2^B con la prof.ssa R.Pellegrini per celebrare l’acronimo con cui sono stati sintetizzati gli obiettivi del progetto di accreditamento Erasmus+ del Liceo Tedone dal 2022 a tutto il 2027. In attesa della disseminazione delle numerose esperienze realizzate, ringraziamo tutte le classi e i docenti che hanno documentato e condiviso le proprie attività nell’ottica della valorizzazione dei principi cardine dei programmi comunitari europei e, in particolare, del sistema-istruzione e degli obiettivi di sviluppo sostenibile per il superamento delle criticità educative attraverso una formazione fondata sull’apprendimento significativo, cooperativo, inclusivo, equo e permanente.

Grazie alle classi: 1^B, 1^E, 2^B, 2^C, 2^D, 2^E, 2^F, 2^I, 2^M, 3^C, 3^E, 3^F, 3^I, 4^C, 4^E, 4^F, 4^H, 4^L, 5^C, 5^E, 5^F, 5^H, 5^I, 5^L.

Foto 1 ItacaFoto 2 France