IMG 20220325 WA0008                IMG 20220325 WA0009

Le français…La langue de Molière!

Sono trascorsi 400 anni dalla nascita di questo grande scrittore, scenografo, regista, coreografo, costumista, uomo di teatro a tutto tondo. 400 anni eppure è ancora lì…in mezzo a noi, accattivante, intuitivo, creativo, geniale, inafferrabile, ironico, moderno. Numerose le iniziative dedicate a questo importante anniversario che hanno visto la partecipazione di studenti provenienti da tutta Italia.

Il Liceo Tedone ha aderito ad alcuni progetti che hanno visto la partecipazione degli studenti delle classi 1^E e 5^E EsaBac del Liceo Linguistico.

 

Le studentesse e gli studenti della 1^E si sono cimentati nella redazione di cartes postales inviate a Molière: un messaggio in francese in rima o versi liberi, pensieri, scritti con il cuore dopo aver ascoltato la sua storia ed averne condiviso emozioni e stati d'animo. Le produzioni sono state presentate durante Le Printemps des poètes, kermesse annuale dedicata alla letteratura francese, declamata dai nostri studenti in onore di poeti e scrittori dell'esagono.

La classe 5^E è stata invece protagonista di un recital dedicato all'autore e organizzato dall'Institut Francais di Napoli. Obiettivo? "Dépoussierer', rispolverare, un'opera di Molière. Un lavoro corale, sinergico e creativo, attraverso il quale, il celebre monologo di Harpagon, si è trasformato in materia da plasmare, dando vita ad una performance il cui messaggio si è rivelato quanto mai attuale e moderno. La cassette, il forziere contenente tutto l’amato denaro, vera ossessione del povero Avare così magistralmente dipinto da Molière, ha lasciato il posto all’agognato “pass sanitaire”, il green pass per intenderci, documento senza il quale la nostra vita rischia di diventare veramente complicata. Un moderno Harpagon, in preda alla follia, dopo aver smarrito il suo lasciapassare, a dimostrazione che i vizi e le virtù rappresentati da Molière secoli fa sono universali e atemporali.

Le studentesse e gli studenti della 5^E si sono suddivisi i ruoli secondo le specifiche competenze di ognuno, individuando attori, registi, videomaker, scenografi, costumisti, tecnici del suono e delle luci. Il risultato? Un video presentato presso l’Institut français di Napoli ad una rassegna dedicata al grande artista che ha visto la presenza delle scuole di tutto il territorio nazionale e che ha permesso di condividere esperienze ed emozioni.

Lo spettacolo è stato messo in scena dal vivo nei giorni scorsi all’Artoteca Molière presso l’Alliance française di Bari di fronte ad una platea di coetanei e docenti di Puglia e Basilicata:

standing ovation e complimenti a profusione per gli studenti del Tedone che hanno offerto al pubblico in sala in una performance da 10 e lode.

Superlativi i due Harpagon, la troupe teatrale al completo, prezioso il supporto ed i consigli dei compagni rimasti a scuola, magistrale la comicità con la quale il pubblico è stato coinvolto, impeccabile la mise en scène, curata in ogni minimo dettaglio.

Felice la prof.ssa Maria Chiapperini, che ha accompagnato le sue classi in questa avventura straordinaria, accettando un’altra sfida e ricreando, come per incanto, una nuova versione di un’opera tanto lontana nel tempo. Orgogliosa di essere stata lì fra il pubblico ad applaudire la performance che ha tenuto tutti col fiato sospeso e ha scatenato risa, allegria…e spunti di riflessione.